MIGRANTI, PIANTEDOSI RIBADISCE LINEA FDI: IMPEDIRE PARTENZE PER SALVARE LE VITE. E

MIGRANTI, PIANTEDOSI RIBADISCE LINEA FDI: IMPEDIRE PARTENZE PER SALVARE LE VITE. E’ LA LEGGE E NON GLI SCAFISTI CHE DECIDONO CHI PUO’ ENTRARE IN ITALIA

“Le parole del Ministro Piantedosi ribadiscono la linea che da sempre porta avanti Fratelli d’Italia: impedire le partenze per salvare vite, affinchè non siano gli scafisti ma la legge a decidere chi può e chi non può entrare sul suolo italiano”.
Così il senatore di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione Affari Costituzionali, Alberto Balboni, nel corso del suo intervento per l’informativa del ministro dell’Interno Piantedosi.
“Con la ‘cura Lamorgese’, che fece rimuovere i decreti sicurezza – osserva Balboni – gli sbarchi in Italia nel 2022 sono arrivati a raggiungere quota 93mila. Di queste quasi 20mila sono persone partite con la consapevolezza che le 18 navi e 3 aerei delle Ong li avrebbero sicuramente intercettati, grazie agli accordi con gli scafisti, e portati sulle coste italiane. Qui, attraverso le leggi più permissive in Europa in materia di accoglienza, queste persone erano certe che avrebbero trovato asilo”.
“Tutto ciò, con la complicità della sconsiderata attività di taxi del mare delle Ong, per dirla con le parole del M5S. Un’attività che ha portato alla morte di migliaia di persone che, convinte di trovare qui un paradiso, si sono messe in viaggio su dei barchini che non avrebbero potuto affrontare un tragitto simile” conclude il senatore Balboni.

Condividi