Morti sul lavoro. Bombardieri usa il tema per sterili polemiche

Morti sul lavoro. Bombardieri usa il tema per sterili polemiche

“La moda del momento da parte della sinistra, dei 5stelle, di alcuni sindacati è quella di attribuire colpe e responsabilità politiche a Giorgia Meloni e al suo governo. Non solo per ciò che accade ma financo per ciò che è già accaduto. E così questa mattina il segretario confederale della Uil Bombardieri chiede che il ministro Calderone vada a vivere a casa della mamma di Luana D’Orazio, morta sul lavoro. Omette però di dire – e quindi di attribuire eventuali responsabilità politiche – che Luana D’Orazio è morta il 3 maggio 2021, quando il ministro del Lavoro era Andrea Orlando. Perché Bombardieri chiede oggi conto di quella morte all’attuale ministro? Le morti sul lavoro sono un argomento troppo importante e serio, come ricordato dal presidente del Senato La Russa, per essere utilizzate per sterili polemiche e provocazioni politiche”.
Lo dichiara in una nota il senatore Gianni Berrino, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione
Condividi