OBLIO ONCOLOGICO, ORGOGLIOSO DI QUESTO TRAGUARDO PER LA DIGNITÀ DELLE PERSONE

OBLIO ONCOLOGICO, ORGOGLIOSO DI QUESTO TRAGUARDO PER LA DIGNITÀ DELLE PERSONE

Il Senato approva all’unanimità il diritto all’oblio oncologico. “Sono orgoglioso di questo traguardo” ha dichiarato il Presidente della 10a Commissione al Senato Francesco Zaffini. “Ho lavorato con la mia commissione per fare presto, colmando un grave ritardo che si trascinava dalla precedente legislatura e ho chiesto e ottenuto la deroga per trattare il testo venuto dalla Camera in sessione di Bilancio. Le persone che hanno avuto una malattia non sono la loro malattia e devono avere pari diritti. L’oblio oncologico rappresenta uno strumento fondamentale per abolire l’obbligo di dichiarare di essere guariti dal cancro e impedire così qualsiasi forma di discriminazione legata allo stato di salute. I risvolti del dopo malattia sono spesso inumani, – conclude il Senatore FdI – oggi, con il voto unanime del Senato, si pone fino a questa ingiusta discriminazione”.

Condividi