Omofobia, basta attacchi personali, accantonare ddl Zan e confrontarsi

Omofobia, basta attacchi personali, accantonare ddl Zan e confrontarsi

 

“In questi giorni ne sento dire di tutti i colori sul ddl Zan, sulle posizioni della Chiesa e del nostro Governo in merito a questo tema. Chi non supporta tale proposta di legge viene attaccato da politici, cantanti e opinionisti, pertanto sento il dovere di esprimere la mia solidarietà al collega Simone Pillon, ingiustamente accusato da un altro senatore. Possibile che si passi sempre all’attacco personale, anziché argomentare? In questa fase ritengo che il confronto sia auspicabile ma anche un possibile accantonamento, visto e considerato che l’emergenza del Paese è ben altra”.Lo ho detto la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago, nel corso di una diretta su Facebook.

Condividi