Operazione Strade Sicure. Rauti in visita ad Amatrice e Accumoli

Operazione Strade Sicure. Rauti in visita ad Amatrice e Accumoli

 

“Oggi ho scelto di trascorrere la festività dell’Epifania in visita nei luoghi colpiti dal terremoto di Amatrice ed Accumoli per salutare e ringraziare i militari della Brigata ‘Granatieri di Sardegna’, impegnati nell’Operazione Strade Sicure, del Raggruppamento Lazio-Abruzzo, dallo scorso due dicembre al comando del Generale di Brigata Liberato Amadio. I nostri militari sono impegnati nel pattugliamento, vigilanza armata e controllo degli obiettivi sensibili presenti all’interno dei Comuni di Amatrice e di Accumoli. Si tratta di un sito fisso e dinamico nella cosiddetta ‘zona rossa’ di Amatrice e dei due siti dislocati nel Comune di Accumoli; il personale impegnato arriva ogni giorno da Spoleto e montando su 3 turni ricopre l’intero arco delle 24h. I nostri militari operano nelle zone, colpite e devastate dal sisma nell’agosto 2016 e nel gennaio 2017, dove i segni della ricostruzione sono pochissimi e dove ora l’isolamento della popolazione è doppiamente colpito dal lockdown. Sono oltre 7mila i militari impiegati nell’Operazione ‘Strade Sicure’, garantendo una presenza costante e capillare sul territorio nazionale, vigilando porti, aeroporti, stazioni ferroviarie e della metropolitana, ma anche siti istituzionali e diplomatici; luoghi artistici e  di culto e siti di interesse religioso nonché valichi di frontiera; a questo si deve aggiungere il compito di controllo nella cosiddetta Terra dei Fuochi e il presidio in aree evacuate a seguito di eventi sismici e calamitosi o in zone colpite da particolari situazioni emergenziali. Dal 2008 ad oggi l’Operazione ‘Strade Sicure’, rinnovata e prorogata con successive disposizioni legislative, ha visto aumentare la consistenza numerica del personale impiegato e modificare le regole di ingaggio, ed oggi rappresenta in termini di impiego di personale, di utilizzo di mezzi e di materiali un impegno notevole per le nostre Forze Armate. Per questo più forte e deciso deve giungere a loro il nostro quotidiano ringraziamento per quanto fanno”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, capogruppo in Commissione Difesa.

Condividi