Piano Mattei: sinistra anti italiana e anti africana 

Piano Mattei: sinistra anti italiana e anti africana 

Piano Mattei: sinistra anti italiana e anti africana

“In questa fase storica l’Africa e il Mediterraneo sono al centro del mondo. L’Italia è al centro del Mediterraneo ed è giusto e utile che il nostro Paese abbia una chiara visione e un piano di sostegno ai popoli di quel continente. Già nel corso del 2023 il governo Meloni ha più che raddoppiato le risorse destinate a progetti di cooperazione in Africa rispetto ai governi precedenti. Ora, con il Piano Mattei, siamo pronti a un vero e proprio cambio di paradigma che metta al centro quei popoli per un futuro di benessere e prosperità. Solo così si può vincere la sfida delle migrazioni di massa. I rapporti con i Paese del Nord Africa sono fondamentali per risolvere il problema migratorio e fa strano che una sinistra senza idee abbia ad esempio boicottato la richiesta fatta dal governo Meloni di impegni finanziari da parte dell’Europa e del FMI in Tunisia. Una questione che dimostra quanto le loro politiche siano anti italiane e pure anti africane. Sono solo filo francesi, quanto si tratta di svendere la nostra Nazione. A loro va tutta la mia commiserazione”.  Lo dichiara il senatore Raffaele Speranzon, vicecapogruppo vicario di Fratelli d’Italia e relatore del dl Piano Mattei.

Condividi