PIEMONTE. IL PD CON LA SEDIA DAVANTI AGLI OSPEDALI? MEMORIA CORTA, DIMENTICANO I TAGLI A LORO FIRMA

PIEMONTE. IL PD CON LA SEDIA DAVANTI AGLI OSPEDALI? MEMORIA CORTA, DIMENTICANO I TAGLI A LORO FIRMA

“Una sedia davanti agli ospedali del Piemonte per ascoltare medici, infermieri e oss? Pentenero ha la memoria corta, probabilmente sarà lo stesso personale sanitario a ricordarle che i tagli portano la loro firma”. Ad affermarlo Paola Ambrogio, Senatore di Fratelli d’Italia e componente della Commissione Bilancio di Palazzo Madama. “È sufficiente richiamare – continua Roberto Ravello, dirigente di Fratelli d’Italia in Piemonte – la delibera di Giunta Regionale n. 1-600 del novembre 2014, con la quale Chiamparino tagliò 2mila posti letto e chiuse più di 130 strutture complesse: una pesante scure sulla sanità regionale, i cui effetti si sentono ancora oggi. Quella di Pentenero, oltre ad essere una provocazione buona solo per la campagna elettorale, è una vera e propria operazione falsità: solo grazie al lavoro del centrodestra in questi anni il sistema sanitario regionale ha finalmente invertito la rotta. Nuove assunzioni, più posti letto e più prestazioni erogate, questa è la nostra risposta a chi è stato il vero responsabile dei problemi alla sanità piemontese”.

Condividi