Pnrr: avanti tutta per la piena attuazione 

Pnrr: avanti tutta per la piena attuazione 

Pnrr: avanti tutta per la piena attuazione

In occasione del dibattito in Aula sull’erogazione del Pnrr, il Senatore Giulio Terzi (FdI), ringraziando il ministro Fitto “per il grande lavoro che sta portando avanti nell’interesse dell’Italia, dell’Unione Europea, per la piena attuazione del Pnrr”, ha sottolineato come il via libera al pagamento della terza rata abbia coinciso con la visita a Washington del presidente del Consiglio. Ulteriore dimostrazione di credibilità e fiducia dell’Europa, dei nostri alleati atlantici e di tutti i nostri partners che, ha precisato Terzi, “si ottiene solo e soprattutto con l’affermazione concreta dei nostri valori – i valori europei ed atlantici – nel rispetto della legalità internazionale, e degli impegni assunti dal Governo e dal Parlamento”. “Ci sarà da compiere l’ultimo sforzo, e cioè lavorare alle modifiche al Piano entro il 31 agosto. Modifiche importanti – ha aggiunto Terzi – che destinano risorse a infrastrutture energetiche e nei trasporti, all’innovazione, all’istruzione e ricerca a incentivi per le imprese e ai bonus per l’edilizia residenziale pubblica, ai redditi bassi, alla Salute e ancora altro. 19,2 miliardi di cui 2,7 di nuove risorse per potenziare settori strategici e l’autonomia energetica del Paese”. Terzi ha poi ricordato che RepowerEU “fissa le linee per porre fine – in maniera strutturale – alla dipendenza dell’Unione Europea dalle importazioni di combustibili fossili russi. Anche solo per questo motivo la sua rapida attuazione è un’urgente necessità. È importante soprattutto per rafforzare il ruolo dell’Italia nel Mediterraneo; per orientarsi verso le riserve di gas del Nord Africa, con Libia e Algeria; del Mediterraneo orientale, come del Caspio, con l’Azerbaijan”.

Condividi