POLIZIA, QUELLA LOCALE VA RIFORMATA

POLIZIA, QUELLA LOCALE VA RIFORMATA

“La legge 65/86, relativa all’ordinamento della Polizia Locale, è una legge vetusta che non tiene conto dell’evoluzione dei corpi di Polizia Locale, dei compiti oggi ad essi demandati, sia in termini di pubblica sicurezza che di polizia giudiziaria, al pari delle forze dell’ordine ad ordinamento statale. Per questo occorrerà lavorare, e contribuiremo, a una legge di riforma al fine di adeguare la normativa all’attuale status quo del comparto anche per dare dignità alle migliaia di operatori delle polizie locali, alle prese con nuovi compiti e responsabilità rispetto al passato”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Costanzo Della Porta, intervenuto nel corso della riunione congiunta delle Commissioni Permanenti ‘Affari Costituzionali-Affari Sociali’, per chiedere al ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, l’emanazione di una Legge di riforma della Legge 65/86 relativa all’ordinamento della Polizia Locale.
Condividi