Potenza. Non riconsegnare la città a chi l’ha usata per interessi personali

Potenza. Non riconsegnare la città a chi l’ha usata per interessi personali

“A chi tenta di sminuire il grandioso successo, alle europee, del primo partito di Governo è bene ricordare che Giorgia Meloni ha ottenuto il record di preferenze rispetto a tutti i leader di partito degli ultimi 10 anni. Non solo. Fratelli d’Italia, sempre nell’arco temporale dell’ultimo decennio, è l’unico partito che ha dimostrato una crescita costante, passando dal 2% al 20% delle politiche, al 28,80% delle recenti europee”. Lo dichiara in una nota il senatore di Fratelli d’Italia Gianni Rosa. “Anche nella nostra Basilicata – prosegue – si conferma il trend positivo che vede Fratelli d’Italia come primo partito sia in provincia di Matera che di Potenza, arrivando a superare il 25%. È evidente – osserva – che i cittadini guardino con interesse al nostro partito e questo è motivo di orgoglio per tutta la classe dirigente che ha lavorato sul territorio. Lo si percepisce anche nei risultati delle amministrative dello scorso fine settimane, dove Fratelli d’Italia, a prescindere dai risultati finali, ha ottimi numeri in crescita rispetto al passato. Il risultato dei candidati di FdI ad Avigliano lo conferma, anche se la vittoria è andata al sindaco Giuseppe Mecca a cui vanno i miei migliori auguri. E lo conferma anche il risultato nella città capoluogo di Regione, Potenza, dove il nostro partito passa dal 9,55% al 12,75%”, aggiunge il parlamentare di FdI. “Il senso di responsabilità che ci deriva dal voto dei cittadini deve spingerci, adesso, ad evitare di riconsegnare, con il ballottaggio, la città a quegli stessi personaggi che hanno usato Potenza per accrescere filiere e per interessi personali e che si nascondono dietro falsi simboli civici – afferma Rosa -. Lo stesso candidato sindaco Vincenzo Telesca è recentemente balzato agli onori delle cronache per l’acquisto di un immobile di proprietà comunale mentre era consigliere dell’Ente. Al di là di norme di legge e di vari ed eventuali illeciti, che non ci interessano, l’immoralità della vicenda è palese ed è ancora più palese lo sprezzo con il quale il funzionario della Regione Basilicata fa finta di nulla. Indice, questo, della poca considerazione che gli amministratori di centrosinistra hanno sempre dimostrato per la città. Per questo, per non deludere quel 48,93% di cittadini potentini che ci hanno votato – conclude Rosa – è necessario non lasciare il campo al centrosinistra nel turno di ballottaggio”.
Condividi