Premierato. Castellone priva di terzietà. Da M5S attacchi contro senatori FdI senza censura della presidenza

Premierato. Castellone priva di terzietà. Da M5S attacchi contro senatori FdI senza censura della presidenza

“Provo estremo rammarico con cui sono vissuti i ruoli istituzionali in Senato. Oggi, nel corso della discussione generale sul Premierato caratterizzato da interventi fiume degli esponenti del Pd e del M5S, si è verificato quello che in un’aula parlamentare non dovrebbe mai accadere da parte di chi la presiede: la presidente di turno, la senatrice Castellone, evidentemente priva di un minimo di terzietà e probabilmente satolla degli interventi che dalle ore 14.30 stiamo ascoltando, non ha colto, se non dopo un mio forte e acceso cenno di dissenso, che la sua collega di partito Pirro insultava vivacemente. E così, invece di rivolgersi al presidente come è regola che sia, la senatrice Cinquestelle ha potuto farlo liberamente verso i senatori di Fratelli di Italia. Essere di parte, avere un ideale, è giusto oltre che sacrosanto, ma quando si ricoprono ruoli terzi occorre esserlo sempre e forse ancor di più quando ad esagerare sono quelli del proprio partito. In questa occasione invece, almeno a me così pare, la presidente Castellone sembrava ne fosse compiaciuta”.
Lo dichiara il vicepresidente del gruppo di Fratelli d’Italia, Antonella Zedda.
Condividi