Premierato. Insulti in Aula da Pd e M5s, evidentemente non hanno argomenti

Premierato. Insulti in Aula da Pd e M5s, evidentemente non hanno argomenti

“Vergognose le esternazioni di alcuni senatori del Pd e del M5s nell’aula del Senato durante la discussione generale sul Premierato. Irrispettoso e indegno rivolgersi agli avversari politici definendoli ‘supini’ e ‘sciocchi’, oltremodo se provengono da chi dovrebbe rappresentare il popolo italiano nella camera alta del Parlamento. Offendere e denigrare l’avversario, evidentemente, è la concezione di cultura del rispetto di una sinistra che pretende di avere la verità in tasca. Tale atteggiamento dimostra, inoltre, che Pd e M5s non hanno validi argomenti per giustificare il voto contrario a una riforma importante per la nostra Nazione e il popolo italiano quale è il Premierato”.
Lo dichiarano i senatori di Fratelli d’Italia Giulia Cosenza, Ester Mieli, Paola Mancini, Domenica Spinelli, Francesca Tubetti, Antonella Zedda.
Condividi