PROFESSIONI, DDL PER SUPERARE PREGIUDIZI VERSO LAVORO AUTONOMO

PROFESSIONI, DDL PER SUPERARE PREGIUDIZI VERSO LAVORO AUTONOMO

“Questo disegno di legge incentrato sul recupero dei crediti professionali si può riassumere in due parole: come è giusto che un lavoratore dipendente, quando agisce in giudizio per recuperare il proprio stipendio, non debba affrontare spese di giustizia o, comunque, abbia delle agevolazioni, non si capisce perché la stessa situazione non la debba avere un lavoratore autonomo. Il lavoro è lavoro. E non si capisce perché si debbano avere due trattamenti diversi. Nel momento in cui devo riscuotere un credito su una mia prestazione ho diritto allo stesso trattamento. La nostra Costituzione tutela il lavoro in ogni sua forma. Da professionista mi sono reso conto, in molti casi, di quanto pregiudizio ci sia nei confronti del lavoro autonomo e noi vorremmo che questi pregiudizi venissero superati. L’articolo 3 della Costituzione sancisce l’uguaglianza di tutti i cittadini e nessuno mi convincerà che c’è una diversità ontologica tra lavoro dipendente e lavoro autonomo”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Alberto Balboni, presidente della 1^ commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama durante la conferenza stampa di presentazione del ddl sul recupero dei crediti professionali predisposto in collaborazione con il Movimento Forense.

Condividi