Professioni, De Bertoldi: Su equo compenso governo senza vergogna

Professioni, De Bertoldi: Su equo compenso governo senza vergogna

“Il governo e la maggioranza sono proprio senza vergogna. Mentre, infatti, il ministro del Lavoro Catalfo, intervistata al Festival organizzato dai Consulenti del lavoro, dichiara il proprio totale supporto all’equo compenso per i professionisti, Stefano Patuanelli, suo collega 5Stelle, al Ministero dello Sviluppo economico ha appena promulgato un bando che prevede l’utilizzo dei professionisti a titolo gratuito per oltre 12 mesi, non rispondendo, peraltro, ad una specifica interrogazione che gli abbiamo rivolto”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro e coordinatore della Consulta dei parlamentari commercialisti. “Insomma – aggiunge -, un governo che gioca due parti in commedia, tanto che potremmo parlare di un’allegra e ridicola commedia se non ce lo impedissero le circostanze drammatiche dell’epidemia”. “Ricordo, infine, al ministro Catalfo, la quale con grande senso istituzionale ha citato sul tema dell’equo compenso soltanto un disegno di legge, quello del Movimento 5 Stelle, guarda caso mai portato in trattazione, che da diversi mesi Fratelli d’Italia ha presentato un disegno di legge, a mia prima firma, per rafforzare la tutela dei professionisti, prevedendo finanche la nullità di tutti gli incarichi attribuiti in violazione delle norme sull’equo compenso. Dal ministro Catalfo mi sarei aspettato un atteggiamento più consono al luogo ed al ruolo che un ministro dovrebbe assumere”, conclude.

Condividi