Protesta trattori, governo Meloni vicino agli agricoltori ben prima della mobilitazione

Protesta trattori, governo Meloni vicino agli agricoltori ben prima della mobilitazione

“Il governo è stato attento alle esigenze degli agricoltori ben prima della protesta. Giorgia Meloni sta lavorando da tempo in Europa per far valere una visione diversa ed è anche suo il merito di un passo indietro dell’Ue relativo alla politica sui pesticidi e della possibilità di maggiori sussidi. Ora il governo Meloni si sta impegnando anche per rispondere alle richieste con ulteriori misure già con il Milleproroghe. C’è, infatti, anche la proroga dell’esenzione Irpef tra i punti ancora aperti del decreto. Ieri si è tenuta la riunione tra maggioranza e governo proprio sul decreto Milleproroghe. E tra i punti discussi c’è quello di prorogare l’esenzione, ma non per tutti: si cerca di salvaguardare soprattutto i redditi più bassi. Il principio è quello seguito finora dal governo Meloni, vale a dire concentrarsi – considerando le poche risorse – su chi ha maggiormente bisogno, come ha detto anche il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida. Per troppo tempo, infatti, dell’esenzione Irpef hanno beneficiato soprattutto le grandi aziende agricole”.

Lo dichiara in una nota il Senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini, presidente della 5a Commissione Bilancio.

Condividi