Proteste studenti. La sinistra giustifica la violenza?

Proteste studenti. La sinistra giustifica la violenza?

“La sinistra rimane in silenzio davanti alle violenze inaccettabili dei collettivi studenteschi nelle università. Si manifesta per la pace, per l’antiviolenza e lo si fa picchiando dirigenti, agenti di polizia e devastando commissariati di Polizia. Questo silenzio è la solita ipocrisia becera della sinistra. Promuoviamo la pace con azioni pacifiche non con aggressioni e danneggiamenti. Difendere una causa non giustifica comportamenti violenti. Dialogo e rispetto sono fondamentali per il cambiamento. Esprimo la mia piena solidarietà e gratitudine a tutte le forze dell’ordine, che difendono la libertà di tutti, anche di chi è mosso solo da odio e violenza”.
Così Marco Silvestroni, senatore di Fratelli d’Italia e segretario dell’ufficio di Presidenza.
Condividi