Puglia, Conte mette a nudo ipocrisia M5s

Puglia, Conte mette a nudo ipocrisia M5s

“Oggi Conte ha decretato la vittoria della consigliera Antonella Laricchia e ammesso la sconfitta del Movimento 5 Stelle. Pur lontano anni luce dal pensiero ideologico e politico della consigliera Antonella Laricchia non posso fare a meno di affermare il suo essere esemplare sotto il profilo della coerenza e dell’opposizione alle politiche di Emiliano fondate sul mercato delle vacche. La venuta a Bari di Conte oggi mette a nudo l’ipocrisia dei 5 Stelle, campioni nel prendere per i fondelli i propri elettori. Schierati contro Emiliano alle elezioni regionali del 2020 con Laricchia Presidente, si sono adoperati per il voto disgiunto a favore di Emiliano in danno della loro candidata con il baratto di poltrone. Oggi a Bari, come se non bastassero quelle messe in scena da Emiliano e Decaro, Conte ci regala un’altra commedia alla quale potremmo dare il titolo di “bentornata apparente verginità”. Conte farebbe bene ad ammettere che per quasi quattro anni si è reso complice di un sistema tirannico che soffocava i valori fondamentali su cui si fonda il rispetto della dignità della persona umana e calpestava i diritti costituzionali dei pugliesi. Chi ha veramente a cuore la collettività pugliese oggi deve contribuire a porre fine alla tirannia di Emiliano e Decaro e non può in nessun caso scendere a patti con loro”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.
Condividi