Puglia. Schlein glissa su nomine Emiliano, ma dovrebbe segnalarle a Corte dei Conti

Puglia. Schlein glissa su nomine Emiliano, ma dovrebbe segnalarle a Corte dei Conti

“Interpellata sulla nomina del segretario del Pd pugliese Domenico De Santis a vice capo gabinetto dal presidente Emiliano, la segretaria nazionale del Pd, Elly Schlein, ha affermato che non ricoprendo un ruolo nella giunta, De Santis non è una figura per cui lei ha chiesto a Emiliano un rinnovamento. Immaginiamo che la Schlein utilizzi lo stesso criterio per la presidente del Pd regionale, nominata da Emiliano sua consigliera. Eppure la Schlein dovrebbe sapere che quello creato dal duo Emiliano-Decaro è un sistema che coinvolge non solo la giunta, ma anche le partecipate e le cariche inventate ad hoc dal presidente Emiliano. Del resto, le due nomine a cui faccio riferimento vengono stipendiate a spese della collettività per funzioni non previste da Statuto, Leggi e Regolamenti regionali. Vorrei che la Schlein mi stupisse, segnalando alla Corte dei Conti quelle due posizioni e rendendosi così effettivamente paladina della pulizia nel Pd in Puglia”.
Lo dichiara in una nota il senatore pugliese di Fratelli d’Italia Ignazio Zullo.
Condividi