Rai. Contro Mieli toni di una violenza inaccettabile

Rai. Contro Mieli toni di una violenza inaccettabile

“Prima incredulità e poi indignazione per una notizia che non avremmo mai voluto sentire e, nella sua gravità, ha dell’incredibile: sentir chiedere in tale modalità nel corso di una trasmissione radiofonica RAI informazioni sull’orientamento religioso di una persona assume i toni di una violenza inaccettabile, per l’intervistata e per chi ascolta. Alla senatrice Ester Mieli il nostro affetto e la nostra solidarietà, personale e politica. A ognuno di noi, nei rispettivi ruoli, l’impegno a far sì che episodi del genere non abbiamo a ripetersi. Lo dobbiamo soprattutto ai nostri giovani, che hanno il diritto di crescere in un contesto in grado di mettere al bando ogni forma di violenza”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Paola Mancini.
Condividi