Rai. La violenza non si giustifica. Grave domanda a senatrice Mieli durante trasmissione

Rai. La violenza non si giustifica. Grave domanda a senatrice Mieli durante trasmissione

“Può esserci un motivo religioso per condannare con più o meno intensità le violenze che in questo periodo pre – 25 aprile stanno mettendo a soqquadro università e città della nostra Nazione? Penso proprio di no, e per questo motivo trovo grave la domanda posta alla Senatrice Mieli dal giornalista di Radio Rai durante l’intervista di stamattina, perché le violenze di questi giorni sono da condannare a prescindere dal proprio credo religioso. Piena solidarietà alla collega Ester Mieli.”
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Gianni Berrino, capogruppo in commissione Giustizia
Condividi