RAI. ZANCHINI CHIARISCA SUE PAROLE INCRESCIOSE

RAI. ZANCHINI CHIARISCA SUE PAROLE INCRESCIOSE

“Le opinioni di un essere umano non possono essere giudicate ancor prima di essere espresse e non possono essere catalogate in base alla religione. Esprimiamo solidarietà alla nostra collega senatrice Ester Mieli, politico capace e donna, moglie e madre.  Il ruolo che giornalisti ricoprono è molto importante, poichè l’informazione è un patrimonio di tutti, ma oggi è stata scritta una brutta pagina che calpesta il rispetto dell’essere umano.
Questo episodio purtroppo avviene alla vigilia di una data da sempre strumentalizzata, dalla sinistra e da una parte di chi gestisce l’informazione, e apre tutta una serie di interrogativi su quanto siano sincere tutte le parole pronunciate in nome della libertà e dell’uguaglianza.
Invitiamo tutti ad ascoltare il servizio e a riflettere sugli impatti che questa cosa ha sulle famiglie perché vorremmo ricordare a tutti che anche i politici hanno famiglie che meritano rispetto e serenità. . Condanniamo senza se e senza ma il gesto di Giorgio Zanchini e lo invitiamo quanto prima a chiarire, esprimendosi in maniera chiara ed evitando giri di parole”.
Lo scrivono in una nota Domenica Spinelli, Costanzo Della Porta ed Etelwardo Sigismondi, senatori di Fratelli d’Italia e componenti della commissione Affari costituzionali.
Condividi