Ristoratrice morta. Rai rifletta su deriva eticamente opinabile

Ristoratrice morta. Rai rifletta su deriva eticamente opinabile

Ristoratrice morta. Rai rifletta su deriva eticamente opinabile
“Lascia sgomenti la tragica fine della ristoratrice di Sant’Angelo Lodigiano, ma suggerisce anche delle riflessioni su un modo di fare informazione ormai tristemente consolidato. La donna, infatti, è stata sottoposta nei giorni precedenti al probabile suicidio a una vera e propria gogna mediatica da parte del Tg3. Sbattere il mostro sullo schermo è un’operazione eticamente opinabile, è ora che questa deriva sul servizio pubblico si interrompa, per il bene dei telespettatori e delle persone coinvolte”. Lo dichiara il senatore Raffaele Speranzon, vicecapogruppo vicario di Fratelli d’Italia a palazzo Madama e componente della commissione di Vigilanza Rai.
Condividi