Riva, Sardegna piange uno degli uomini più amati

Riva, Sardegna piange uno degli uomini più amati

“Si è spento nella sua Cagliari Gigi Riva. Un esempio di umiltà e professionalità, uno dei più grandi attaccanti della storia del calcio. Mitico eroe della semifinale del Mondiale del 1970, giocò a Cagliari tutta la sua carriera. Difficile immaginare oggi un campione più legato alla maglia. Il rapporto tra il giocatore e la sua Sardegna è indissolubile. Rifiutò grandi club dove avrebbe potuto guadagnare soldi e trofei. Riva è nato in provincia di Varese e prima di arrivare a Cagliari non era mai uscito dal territorio della sua provincia. La Sardegna era un luogo a lui sconosciuto, ma lì trovò un gruppo giovane e coeso: una famiglia. Poi arrivò lo scudetto, un riscatto enorme per quella terra. Era il 1970. Rombo di tuono non tradì mai i suoi colori. Addio grande campione, la Sardegna piange uno degli uomini più amati”.

Lo dichiara in Aula il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanni Satta.

Condividi