Roma. Capitale sempre più insicura

Roma. Capitale sempre più insicura

“Vorrei esprimere solidarietà alla donna presa a calci da un uomo straniero mentre aspettava la metro B a Termini, il tutto non ricevendo aiuto da nessuno dei presenti. È grande lo scoramento verso una società che fa della totale indifferenza l’emblema del proprio vivere”. Così la senatrice Cinzia Pellegrino, coordinatore nazionale del dipartimento Vittime di FdI. “E’ sempre più forte, inoltre, la preoccupazione per lo stato di insicurezza in cui versa la Capitale d’Italia: Gualtieri dia un segnale”, conclude Pellegrino.
Condividi