ROMA HA BISOGNO DI UN PROGETTO PER FERMARE IL DECLINO

ROMA HA BISOGNO DI UN PROGETTO PER FERMARE IL DECLINO

“I dati della annuale classifica sulla vivibilità delle città italiane del Sole 24 Ore, che vedono Roma perdere altre 4 posizioni e posizionarsi solo al 35 posto, confermano purtroppo il declino in cui da circa un decennio è piombata la Capitale d’Italia. Dalla scelta della Giunta Raggi di dire no alle Olimpiadi al risultato negativo nella corsa per Expo 2030, tanti sono i dati e gli elementi che suggeriscono che occorre un progetto complessivo per rilanciare la Capitale. Certamente influisce la performance tutt’altro che brillante della attuale Giunta, così come di quelle Marino e Raggi, ma oltre a questo vi è la necessità di rilanciare un’idea di Roma che sappia sposare la sua immutabile bellezza ed il suo fascino con una visione moderna del trasporto pubblico, della rigenerazione urbana, della fruizione del patrimonio ambientale, del rilancio delle imprese capitoline nel loro complesso. Ad oggi il sistema scolastico funziona in un certo senso per autogestione, il sistema culturale è poco considerato e penalizzato da continui tagli di bilancio, la mancanza sicurezza è assoluta sia in periferia che in centro, e il resto è quasi tutto da ripensare e registrare. Sicuramente, in questo quadro, dobbiamo inserire l’intervento legislativo da tanti anni atteso per dare poteri speciali alla Capitale e nella complessiva stagione di riforme del Governo Meloni non mancherà questo intervento, perché il declino della Capitale è una questione di interesse nazionale e non può essere confinata nella dimensione locale”.
 Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo.
Condividi