Sanità. Dopo decenni di tagli, interveniamo sulle liste d’attesa

Sanità. Dopo decenni di tagli, interveniamo sulle liste d’attesa

“Al di là delle mistificazioni della sinistra, i provvedimenti approvati oggi in consiglio dei ministri confermano gli investimenti reali che sta attuando il governo Meloni in favore della sanità. L’intento è sciogliere finalmente uno dei nodi più problematici, ossia le liste d’attesa. E lo si fa con l’introduzione di un’agenda unica di prenotazione, che integrerà tutte le prestazioni mediche disponibili nel pubblico e nel privato convenzionato, e con il divieto per i medici e per le strutture sanitarie di effettuare un numero di prestazioni in intramoenia maggiore rispetto a quelle nel pubblico. Dopo decenni di tagli alla sanità e di inerzia politica rispetto alle liste d’attesa infinite, questo Governo interviene davvero per migliorare la sanità pubblica. La sinistra per pudore farebbe bene a tacere”.
Lo dichiara in una nota il senatore di Fratelli d’Italia Raoul Russo, componente della commissione Sanità.
Condividi