SANITA’, SPORT PREFERITO DA SINISTRA E’ ATTACCARE IL GOVERNO

SANITA’, SPORT PREFERITO DA SINISTRA E’ ATTACCARE IL GOVERNO

“Ripetete una bugia mille volte e diventerà una verità”, la frase è attribuita a Goethe ma la Sinistra, a corto di idee o semplici proposte, ormai l’ha fatta sua e a furia di ripetere che il Governo ha tagliato i fondi sulla Sanità ha finito per crederci; e dire che i suoi governi, quelli dove era presente il PD, hanno tagliato dalla Sanità in meno di 10 anni oltre 30 mld, hanno bloccato le assunzioni è inventato i famigerati tetti di spesa”. Ora la segretaria Pd, Elly Schlein, piombata sulla terra da Marte, ha attaccato ancora il governo sulla Nadef, inventando inesistenti tagli. “Il Governo Meloni, quest’anno ha stanziato 2,15 miliardi in più al fondo sanitario nazionale per il 2023, 2,3 miliardi in più nel 2024 al fondo sanitario nazionale e per il 2025 2,5 miliardi in più. Si tratta di più di 7 miliardi; se includiamo gli 1,3 miliardi contenuti nel cosiddetto decreto bollette, in tre anni aumentiamo di più di 8 miliardi la dotazione del fondo sanitario nazionale. Ci si rimprovera di non aver raggiunto il 7 per cento nel rapporto rispetto al PIL. Ma è evidente che, se lo parametriamo all’economia durante il Covid, essendo il coefficiente un rapporto fra un numeratore e un denominatore il 7 per cento si è raggiunto perché il prodotto interno lordo era crollato sotto i colpi di Speranza e compagni.” Attaccare il governo diffondendo fake news pare sia diventato lo sport preferito dall’opposizione ma i numeri confermano che stiamo percorrendo la strada giusta”.

Lo ha detto il Senatore Franco Zaffini, presidente Commissione Affari Sociali, Sanità, Lavoro Pubblico e Privato, Previdenza Sociale, di Palazzo Madama.

Condividi