Sapienza. Partiti che non condannano violenze sono responsabili

Sapienza. Partiti che non condannano violenze sono responsabili

“Stiamo vivendo una fase estremamente preoccupante. Non riesco a comprendere come possa accadere che studenti universitari impediscano la libertà di espressione nella culla della cultura e della formazione. Ci aspettiamo da tutte le forze politiche una ferma condanna per i fatti accaduti ieri alla Sapienza. Solidarietà al dirigente di polizia preso a pugni. Questo non è manifestare ma commettere atti criminali. E solidarietà al rettore Polimeni. Tutto ciò è inaccettabile. Richiamo all’attenzione tutti i partiti, perché non possiamo accettare che si crei un clima pericoloso. Quelle forze politiche che non condannano le violenze ne sono responsabili”.

Lo dichiara in aula la senatrice di Fratelli d’Italia, Lavinia Mennuni.

Condividi