Scuola, emendamento per precarie settore zero-sei anni Roma Capitale senza precedenti, grazie al governo Meloni

Scuola, emendamento per precarie settore zero-sei anni Roma Capitale senza precedenti, grazie al governo Meloni

“L’emendamento governativo, approvato oggi nell’aula della Camera al decreto Pnrr, dà certezza a un settore che assicura da anni la funzionalità dei servizi educativi e scolastici di Roma Capitale, dimostrando un’attenzione senza precedenti da parte di un governo nazionale. Saranno, dunque, prorogate per un periodo pluriennale le graduatorie dalle quali si potrà provvedere alle assunzioni in deroga ai titoli previsti dal CCNL, così come è prevista la deroga ai tetti di spesa per sostituzioni e assunzioni. Importante è stato il contributo apportato nel tavolo di lavoro istituito dal Ministero della PA con Roma Capitale, del dipartimento Scuola di Fratelli d’Italia guidato da Laura Marsilio, dalla Commissione Trasparenza del Comune guidata da Federico Rocca e dalla vice Presidente Rachele Mussolini. Crediamo che il polo 06 di Roma Capitale oggi abbia scritto una pagina di storia, utile anche ad altri Comuni in Italia, laddove molte precarie vedevano non riconosciuti i loro diritti derivanti da anni di lavoro profuso con passione e in prevalenza da parte di donne. È stato importante il rapporto stretto di dialogo e confronto avuto con le parti sociali che hanno nel dna la costruzione di percorsi utili al personale e non soltanto l’ardire di agitare le piazze, o seminare paure. Così come è doveroso ringraziare il personale precario che ha collaborato attivamente con noi e che ha scritto un appello alla premier non rimasto inascoltato”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Cinzia Pellegrino.

Condividi