Scuola. Filiera tecnologico-professionale è realtà

Scuola. Filiera tecnologico-professionale è realtà

“La filiera tecnologico-professionale è una realtà. Con il voto in aula di oggi il Senato ha infatti dato il via libera in prima lettura al disegno di legge governativo che di fatto riforma l’istruzione tecnico-professionale introducendo il modello sperimentale di 4 anni collegati a 2 anni di ITS, ma anche all’Università o direttamente al mondo del lavoro. Una vera e propria rivoluzione del sistema formativo tecnico e professionale che ci pone alla pari con la gran parte dei Paesi Europei senza che questo, tengo a precisarlo, comporti una diminuzione della preparazione, anzi. La filiera formativa tecnologico-professionale costituisce una innovazione strategica fondamentale per il nostro sistema formativo. Essa ha come obiettivo quello di incrementare l’efficacia della riforma degli istituti tecnici e professionali prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e rendere, finalmente, il sistema formativo funzionale alle sfide del mondo del lavoro e del mercato globale. Un grande passo verso una scuola moderna per il quale non posso che ringraziare il Ministro Valditara e tutto il Governo, che hanno saputo cogliere la difficoltà di reperimento di figure professionali rispetto alle nuove necessità imposte dal mercato del lavoro, con il rischio reale di incidere sulla competitività delle nostre imprese e anche sulle opportunità che i nostri giovani hanno di trovare lavoro e di trovarlo rapidamente. Vorrei inoltre ringraziare tutti i componenti della settima Commissione, e in particolare il presidente Marti, per il lavoro sinergico svolto, che ha portato il provvedimento così velocemente in Aula”.

Lo dichiara la Senatrice di Fratelli d’Italia, Ella Bucalo, relatrice in aula del provvedimento istitutivo della filiera tecnico professionale, membro della commissione Cultura e Istruzione del Senato e vice responsabile del dipartimento istruzione del partito.

Condividi