Solidarietà ai membri IPAC per attacchi cyber cinesi

Solidarietà ai membri IPAC per attacchi cyber cinesi

“Il 25 marzo le autorità di Stati Uniti, Regno Unito e Nuova Zelanda hanno attribuito formalmente a Pechino e denunciato la Cina per attacchi cyber contro milioni di cittadini dei tre Paesi. Negli ultimi giorni, numerosi parlamentari membri dell’IPAC (Alleanza Inter-Parlamentare sulla Cina) hanno documentato ripetute intrusioni e sottrazioni di dati dai loro account. Tra loro vi è anche André Gattolin, già senatore della Repubblica francese e membro onorario del Comitato Globale per lo Stato di Diritto “Marco Pannella”. Come affermato nel comunicato del 27 marzo diramato dall’IPAC stessa, si tratta di attacchi effettuati da parte di un gruppo di hacker noto da tempo come “APT31” e legato al governo della Repubblica Popolare Cinese. Queste ed altre gravi violazioni di norme e consuetudini internazionali nelle relazioni tra Stati devono esser oggetto della più ferma condanna e di adeguate misure da parte delle istituzioni parlamentari e governative, nonché di attenta considerazione da parte degli organi di informazione delle democrazie governate dallo Stato di Diritto. Desidero esprimere la mia più sentita solidarietà e sostegno a tutti i parlamentari membri dell’IPAC che hanno subito tali attacchi informatici”.

Dichiara in una nota il Senatore di Fratelli d’Italia Giulio Terzi Sant’Agata in solidarietà ai membri IPAC (Inter-Parliamentary Alliance on China) coinvolti negli attacchi cyber cinesi.

Condividi