Sport, ddl costituzionale va oltre tutela salute

Sport, ddl costituzionale va oltre tutela salute

“Il riconoscimento in Costituzione dello sport rende giustizia a un mondo fatto di impegno, sacrificio e merito, una pratica che abbatte le barriere e che ha un grande valore sociale per la crescita personale”. Cosi’ il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone sul disegno di legge costituzionale per la tutela dello sport in Costituzione. “Lo sport elimina le differenze e premia il merito perche’ fa partire tutti dallo stesso punto – ha aggiunto – premiando poi i piu’ bravi che sono quelli che vanno piu’ avanti degli altri. Gia’ nel 1996 fu Alleanza nazionale, con il senatore Giulio Maceratini, ad avanzare la prima proposta di inserimento dello sport in Costituzione, proposta ripresa dal nostro presidente Giorgia Meloni in questa legislatura e che ho formalizzato nell’agosto del 2018. A noi non interessa piazzare bandierine, siamo molto soddisfatti della convergenza di tutti i partiti su questo provvedimento che va oltre la tutela della salute e che premia il valore dello sport nella sua complessita’”.

Condividi