SPORT, INSERIMENTO IN COSTITUZIONE: PRIMO PASSO E NON PUNTO DI ARRIVO

SPORT, INSERIMENTO IN COSTITUZIONE: PRIMO PASSO E NON PUNTO DI ARRIVO

“Il parere unanime della Commissione Cultura e Sport sulla modifica dell’art. 33 per l’inserimento dello sport in Costituzione è la dimostrazione che quando la politica abbandona i personalismi riesce a fare degli ottimi risultati. Si tratta di un punto di partenza, questo consentirà allo sport, come ha anche spiegato il ministro Abodi in audizione, di potersi interfacciare anche con altri settori per ottenere le risorse necessarie al suo ulteriore sviluppo. E’ necessario quindi, tramite il lavoro della Commissione, far concepire lo sport non solo a fino agonistici ma come cultura alla pratica sportiva utile come prevenzione alle malattie, come integrazione al sociale e connettersi al percorso scolastico, per trovare le risorse che i governi precedenti non hanno saputo trovare per questo settore. Lo sport è attività sociale non solo per i giovani praticanti, ma per tutte quelle società sportive formate da genitori e volontari che sono l’asse portante del nostro mondo sportivo”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Paolo Marcheschi, capogruppo FdI in Commissione Cultura e Sport a Palazzo Madama.

Condividi