Su Gigafactory Termoli grande impegno Ministro Urso per rilancio economia del territorio

Su Gigafactory Termoli grande impegno Ministro Urso per rilancio economia del territorio

“Il via libera del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno alla nascita della Gigafactory di Termoli costituisce un ulteriore passo in avanti verso uno sviluppo sostenibile del territorio”. Lo dichiara il Senatore Costanzo Della Porta dopo la riunione del Consiglio generale del Cosib, tenutasi la scorsa settimana, nel corso della quale è stata approvata la delibera cha autorizza la Join Venture composta da Stellantis, Mercedes-Benz e TotalEnergies a realizzare l’impianto a Termoli. “Il Governo e il dicastero guidato da Adolfo Urso – ha spiegato Della Porta – hanno profuso grande impegno e contribuito in maniera determinante attraverso i canali istituzionali alla realizzazione di un’iniziativa in grado di portare sviluppo e di rilanciare l’economia nel nostro territorio. La delibera approvata dal Cosib conferma l’attenzione nei confronti di un progetto ambizioso, in grado di portare a Termoli un impianto che nelle intenzioni della ACC dovrà occupare un’area di 1,2 milioni di metri quadrati e produrre 40 GWh, come in Germania e in Francia. La riconversione del sito industriale esistente sarà in grado di limitare l’impatto ambientale, con l’obiettivo di incentivare una mobilità sostenibile nel nostro territorio. A tal proposito” ha concluso il senatore di FdI “lo scorso 12 dicembre abbiamo presentato un Disegno di Legge volto a lanciare la città di Termoli come Capitale italiana della Mobilità Sostenibile per il 2024”.

Condividi