TERREMOTO UMBERTIDE (PG). SODDISFAZIONE PER PROROGA STATO DI EMERGENZA. TOTALE SOSTEGNO AL TERRITORIO UMBRO/MARCHIGIANO

TERREMOTO UMBERTIDE (PG). SODDISFAZIONE PER PROROGA STATO DI EMERGENZA. TOTALE SOSTEGNO AL TERRITORIO UMBRO/MARCHIGIANO

TERREMOTO UMBERTIDE (PG). SODDISFAZIONE PER PROROGA STATO DI EMERGENZA. TOTALE SOSTEGNO AL TERRITORIO UMBRO/MARCHIGIANO

“Sono molto soddisfatto della decisione del Governo Meloni di prorogare lo stato di emergenza sul territorio dell’Umbria ma soprattutto per la decisione di affidare la ricostruzione dei territori colpiti alla struttura commissariale sisma 2016 e possiamo dire fin da subito che la struttura commissariale di Guido Castelli ha oggi le regole per avviare l’istruttoria delle pratiche e per l’ottenimento dei contributi a partire dal 2025”, ha commentato Franco Zaffini, Presidente della Commissione Affari Sociali, Lavoro e Salute del Senato. “In principio il Cdm aveva deliberato 3,750.000 e poi in aggiunta 414 mila per la realizzazione degli interventi relativi allo stato d’emergenza.  E questi fondi sono stati indispensabili per consentire al territorio e alle aziende di risollevarsi dopo un evento catastrofico e ritornare alla vita, anche perché il Comune di Umbertide e le frazioni di Perugia colpite dal sisma, necessitano di tutto il supporto per ricostruire il tessuto urbano”, ha continuato Zaffini. “Ricordo che lo stato di emergenza era stato dichiarato a seguito degli eventi sismici avvenuti il 9 marzo 2023 che hanno coinvolto l’intero Comune di Umbertide, la frazione di Sant’Orfeto, la parte centro-nord del Comune di Perugia e la parte ovest del Comune di Gubbio. Da umbro – ha concluso continua Zaffini – e con un legame profondo con la mia terra, sono soddisfatto anche della celerità degli interventi messi in campo”.

Condividi