TORINO, IL COMUNE TRATTA CON ASKATASUNA? IL 2024 DI LO RUSSO NON POTEVA INIZIARE PEGGIO. BOUTADE, CHIEDIAMO LO SGOMBERO IMMEDIATO

TORINO, IL COMUNE TRATTA CON ASKATASUNA? IL 2024 DI LO RUSSO NON POTEVA INIZIARE PEGGIO. BOUTADE, CHIEDIAMO LO SGOMBERO IMMEDIATO

TORINO, IL COMUNE TRATTA CON ASKATASUNA? IL 2024 DI LO RUSSO NON POTEVA INIZIARE PEGGIO. BOUTADE, CHIEDIAMO LO SGOMBERO IMMEDIATO

“Il 2024 del Sindaco Lo Russo non poteva iniziare peggio: la trattativa in corso tra il Comune di Torino e ‘chi coltiva propositi di lotta armata attraverso la preordinata provocazione di contrasti con le forze dell’ordine’, come messo nero su bianco dalla Corte di Cassazione solo qualche giorno fa, è pura follia politica. Anzi, è auspicabile che rimanga nell’alveo di mera boutade da eccesso di bollicine e panettoni: la nostra posizione non cambia, chiediamo lo sgombero immediato di Askatasuna”. Ad affermarlo Paola Ambrogio, Senatore di Fratelli d’Italia. “Gli ammiccamenti in corso certificano, peraltro, ciò che l’amministrazione prova a nascondere da anni: una vicinanza politica e identitaria tra Askatasuna e Palazzo Civico che oggi, tra le sabbie mobili di una sinistra in crisi di consensi, emerge con rinnovato slancio. Chi tratta con Askatasuna ne è giocoforza complice. Non è certo un nobile tentativo di ‘istituzionalizzare’ il dissenso – credo che nessuno possa ritenerlo possibile, visti gli interlocutori – ma l’ennesima tappa di una convivenza, pur forzata e a tratti tormentata, delle varie componenti del calderone dem all’ombra della Mole”.

Condividi