UE, ITALIA CENTRALE GRAZIE A POLITICHE GOVERNO MELONI

UE, ITALIA CENTRALE GRAZIE A POLITICHE GOVERNO MELONI

“Sul ruolo italiano su un campo più ampio nell’Unione europea, credo sia evidente a tutti la centralità che il nostro Paese ha acquisito grazie alle linee politiche e alle iniziative del Governo Meloni. Basti guardare agli avvenimenti avvenuti dall’inizio di quest’anno, un 2024 che purtroppo non è certo cominciato serenamente sul piano internazionale; un 2024 molto sfidante per tutti, che però vede un’Italia tornata al centro dello scacchiere geopolitico mondiale. La situazione in Medio Oriente sta degenerando e non è essere pessimisti o allarmisti rilevarne i crescenti rischi. È uno scenario nel quale il Governo Meloni continua a essere un punto di riferimento essenziale, non soltanto in Europa, ma nell’intera comunità atlantica; essenziale per sostenere la necessità di una soluzione basata sui due Stati, sull’eliminazione definitiva, politica e militare, dell’attività terroristica di Hamas, eliminazione dall’intero Medio Oriente, da dovunque si trovino le sue basi, per assicurare in modo definitivo e certo non soltanto l’esistenza dello Stato di Israele, ma anche il suo futuro regionale e globale di pace. Un mondo dal quale deve essere radicalmente esclusa ogni forma di antisemitismo e di incitamento all’odio. L’Italia è certamente al fianco del popolo israeliano in questo difficile momento e continua a lavorare per una pace duratura, per il rilascio di tutti gli ostaggi, così come per il diritto alla difesa di Israele. Per quanto riguarda le attività umanitarie, è stata visibile a tutti l’azione svolta con il trasferimento dei bambini bisognosi di cure attraverso una nave italiana e l’azione diplomatica, la posizione dell’intero Governo, del presidente Meloni e del ministro Tajani in particolare, per trovare un momento di tregua e di cessazione delle ostilità per il rilascio degli ostaggi e per trovare anche un percorso rinnovato verso la soluzione dei due Stati”

Lo dichiara in aula il senatore di Fratelli d’Italia Giulio Terzi di Sant’Agata, presidente della Commissione Politiche Ue a Palazzo Madama.

Condividi