Ue, nano politico che non incide a livello internazionale, faccia meno e faccia meglio

Ue, nano politico che non incide a livello internazionale, faccia meno e faccia meglio

“Condivido integralmente le comunicazioni odierne del presidente Giorgia Meloni. Negli ultimi mesi abbiamo assistito a una campagna elettorale per le Europee da cui è emersa una verità: solo il governo italiano è stato promosso dai propri cittadini. E questo importante aspetto non può essere ignorato a Bruxelles. L’Europa è un continente fermo. Un gigante burocratico e un nano politico. È un’Unione che, attraverso politiche ideologiche, ci impone cosa mangiare e come ristrutturare le nostre case. E che, in conclusione, ha voltato le spalle ai popoli europei. Noi vogliamo invece una Ue che faccia meno e faccia meglio. Che sappia incidere di fronte alle sfide globali, dalle crisi internazionali alle politiche sull’immigrazione. È per questo che spero che domani il nostro presidente del Consiglio interpreti al meglio il sentire dell’Italia nel rispetto dell’interesse nazionale”.
Lo dichiara in Aula il senatore di Fratelli d’Italia, Michele Barcaiuolo, capogruppo in commissione Affari Esteri e Difesa di Palazzo Madama.
Condividi