VENEZIA. DEPRECABILE GESTO VANDALICO ALLA CA’ FOSCARI

VENEZIA. DEPRECABILE GESTO VANDALICO ALLA CA’ FOSCARI

“Un deprecabile gesto vandalico che rappresenta non una protesta ma un atto spregevole rivolto a disprezzo della libertà della comunità accademica e in sfregio alla città intera. Spero che gli autori di questo gesto, definibili i soliti idioti, vengano al più presto rintracciati e per loro ci sia la massima severità nella pena prevista. Proprio per limitare e prevenire questi veri e propri atti vandalici verso il nostro patrimonio architettonico con la scusa della protesta politica, anche in una città delicata come la mia Venezia, il governo Meloni ha varato il ddl fortemente voluto dal ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano contro gli eco vandali e chi imbratta monumenti e luoghi d’arte. Fatti che fanno più notizia per il danno arrecato che altro, e che la collettività dovrà ripagare”.
Lo dichiara il senatore veneziano Raffaele Speranzon, vice capogruppo vicario di Fratelli d’Italia a Palazzo Madama, a seguito dell’atto vandalico di oggi alla sede centrale dell’Università Ca’ Foscari a Venezia.
Condividi