Violenza donne, stop allo scempio del femminicidio

Violenza donne, stop allo scempio del femminicidio

“Il ddl sulla violenza contro le donne rappresenta un’occasione estremamente importante. È un disegno di legge che denuncia lo scempio del femminicidio, una piaga per l’Italia. Questo provvedimento arriva alla sua approvazione in giorni significativi, faccio riferimento al brutale omicidio di Giulia Cecchettin. Un fatto che spero spinga i cittadini a dire basta alla violenza contro le donne e a dire sì all’etica della gentilezza e alla cultura del rispetto. Questa vicenda è figlia delle contraddizioni della nostra società, della debolezza di alcuni uomini, del fallimento di alcune famiglie. Con questo ddl introduciamo misure in cui trova spazio la prevenzione e la certezza della pena. Il rafforzamento dell’ammonimento, l‘introduzione del braccialetto elettronico sono solo alcune delle novità previste. Sono presenti pene più stringenti per chi commette reati, norme che potranno salvare vite e di cui siamo orgogliosi. Le donne in questo Paese devono sentirsi libere e al sicuro dagli uomini che vogliono fare loro del male. E questa è una battaglia che il governo Meloni intende vincere”.

Lo dichiara in Aula il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo.

Condividi