Violenza. Silenzio della sinistra su eventi intollerabili

Violenza. Silenzio della sinistra su eventi intollerabili

“I bruttissimi insulti, volgari e sessisti, indirizzati alla presidente del Consiglio dal palco del 1° Maggio a Foggia, i manifesti comparsi a Formia oltraggiosi nei confronti di Giorgia Meloni, la bruttissima intervista di cui è stata vittima in Rai la senatrice Ester Mieli con il tentativo di identificarla per il suo credo religioso, tutto un susseguirsi di eventi che contrastano con il senso di convivenza civile a cui aspiriamo. Eventi intollerabili, da condannare fermamente, qualunque sia la parte da cui provengano, a maggior ragione in periodo di campagna elettorale. Purtroppo invece, ancora una volta, si registra il preoccupante silenzio delle forze politiche legate alla sinistra. La difesa della democrazia è un valore assoluto, che non si può delegare o rinviare. Questo si attendono i cittadini e le istituzioni e non i faziosi distinguo di chi sta alla finestra scegliendo di inseguire facili consensi”.
Così afferma in una nota la senatrice di Fratelli d’Italia Paola Mancini.
Condividi