VOTO STUDENTI FUORI SEDE, STORICO PROVVEDIMENTO PER GARANTIRE PARTECIPAZIONE POPOLARE

VOTO STUDENTI FUORI SEDE, STORICO PROVVEDIMENTO PER GARANTIRE PARTECIPAZIONE POPOLARE

“Come annunciato oggi dal Viminale, per la prima nella storia della Repubblica gli studenti fuori sede potranno votare nella circoscrizione in cui si trova l’Ateneo frequentato. Oltre 23.000 gli studenti che hanno fatto richiesta di voto fuori dal Comune di residenza. Con questa novità si è voluto garantire l’esercizio del diritto di voto concretizzando la possibilità di risparmiare costosi spostamenti per raggiungere la circoscrizione elettorale di residenza. Si tratta di un provvedimento, fortemente voluto da Fratelli d’Italia e condotto nella Commissione Affari Costituzionali del Senato presieduta da Alberto Balboni, che attua una forte garanzia del diritto di partecipazione popolare alla vita politica, senza che ciò debba costituire un costo per gli studenti che già affrontano ingenti spese per il mantenimento allo studio”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo, membro dell Commissione Affari Costituzionali.
Condividi